“si dismemora il mondo e può rinascere”

“si dismemora il mondo e può rinascere”
E. Montale

le mani appese a un filo di stupore
nel passarti sopra -nero- col rispetto
che si deve alle parole. alle tamerici
all’upupa ilare, ai clivi scoscesi, rossi
al meriggiare. ho occhi solo al mare
che sbuca, dietro finisterre
una finestra aperta sulle terre
dei tuoi sigari, dei tuoi capelli grigi

 

settembre 2010
recuperato da uno stato di facebook

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, dedicata, ispirazioni famose. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...