grano a grano

nella tua calma imperturbabile
o nella tua follia si aggruma
la solitudine fuori dal tempo
in scogli di sabbia

una frana grano a grano che slavina
e che il vento poi modella

ha la forma dell’amore la lastra piatta
e forata del bagnasciuga quando l’acqua si ritira
mi respira in grembo impazzisce coagula
fischia
______ancora
____________il vento
nelle orecchie

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in le mie poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...