Oh baby – ballad for a lady

oh baby, passami la carta
ho qui proprio nelle mani
dell’inchiostro che mi cola

oh baby, che bello averti accanto
è una scena neanche troppo consueta
quella di passarti le labbra sulla pelle
e sentire quel tuo odore di peccato

oh baby quanta strada abbiamo fatto
io e te con la macchina scoperta
quante birre e quanti letti sfatti
in ogni albergo in cui nascosti ci amavamo

ora baby cosa ci rimane
più di un tatuaggio che sbiadisce
tre note e una canzone di ricordi
vecchia come il pane che ci rompe i denti

oh baby fatti salutare
come si conviene ad una signorina
un baciamano e gli occhi sui capelli
nel buio che ci copre il sonno

addio baby, non era inchiostro
quello che mi cola dalle mani
e neanche lacrime silenti
era la tua vita che sfuggiva

a un passo dalla porta di san pietro
oh baby un bacio ancora sotto queste stelle
e il tendone si chiuderà d’incanto
sopra i nostri piedi

10/11/09

Ispirata all’album Death of a ladies’ man di Leonard Cohen.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2009, ispirazioni famose, ritrovamenti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...