Poesia semplice n.3

Vorrei essere un giorno come i vecchi
guardare il mare da una verandina
profumo di limoni, i gelsomini
o un pergolato di glicini per l’ombra
Raccoglierne un grappolo dai capelli
sfiorare Capri col tuo dito indice
– forse sarebbe un’altra terra emersa
Io e te solo una corsa di delfini-
Vorrei il silenzio dell’estate fresca
quel frinire in lontananza, le macchie
verdi, gli occhi colore di nocciola
e la vita sulle labbra a piccole
rughe, tante quanti saranno i fiumi
che ci avranno riportato a galla

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in le mie poesie. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Poesia semplice n.3

  1. Daniela Messana ha detto:

    E’ sempre una grande emozione leggerti……
    Un saluto
    Daniela

  2. Stefano ha detto:

    Qui rivedo il tuo “vecchio” smalto che riprende vigore..mi piace molto..tornano alla mente ricordi di testa e di cuore…Complimenti Roby 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...